SuperOp: nato nell’Alto Livello ma non solo per sportivi.

SuperOp è un sistema composto da un misuratore di pressione e frequenza cardiaca da polso e da una applicazione, che attraverso una singola misura al risveglio, valuta la condizione organica del soggetto, in una scala da 0% a 100%.
In ambito sportivo, conoscere la condizione dell’atleta permette di modulare gli allenamenti per ottenere sempre il beneficio massimo da ogni allenamento.

Dunque SuperOp aiuta a migliorare le prestazioni e tutelare la salute dell’atleta. Per questo motivo SuperOp è stato rapidamente adottato dall’élite dello sport italiano in sport quali il ciclismo, atletica leggera, canottaggio, nuoto, sci di fondo, ecc.

=> Interpretare le risposte di SuperOp su soggetti “poco o per nulla sportivi”

SuperOp calcola i valori di equilibrio (pressione minima, massima e frequenza cardiaca) che l’organismo del soggetto cerca di mantenere, cioè l’omeostasi cardiovascolare (es. l’omeostasi di un soggetto potrebbe stare attorno ai 115 – 75 mmHG per la pressione e 63 battiti/minuto per la frequenza cardiaca).  SuperOp misura ogni giorno la “distanza” a cui si trova l’organismo dalla sua omeostasi, cioè dalla sua condizione di equilibrio ideale.

Il nostro organismo di allontana dalla sua omeostasi cardiovascolare quando deve “lavorare” per reagire e compensare fattori di stress.

Quindi la distanza del soggetto dal suo equilibrio ideale è un indicatore non solo l’impatto dell’allenamento ma anche quello di molti fattori esterni quali, la qualità e durata del sonno, l’alimentazione, la malattia, lo stress (lavorativo, relazionale ecc.).

Per questo motivo la risposta quotidiana di SuperOp funziona da “specchio” sui comportamenti sia sportivi e sia relativi allo stile di vita (sonno, alimentazione, stress ecc) e dunque diventa un robusto “filo di Arianna” per trovare la propria strada verso il miglioramento.

Il significato delle risposte è di facile interpretazione grazie ad un semplice codice colore:

Rosso: lontano dall’equilibrio ideale.
Arancione: abbastanza lontano dall’equilibrio ideale.
Giallo: abbastanza vicino all’equilibrio ideale.
Verde: all’equilibrio ideale.

L’organismo cerca di essere sempre in una condizione di equilibrio funzionale ideale di tutti i suoi sistemi; questa condizione è chiamata omeostasi. L’omeostasi cardiovascolare di un soggetto è generalmente definita attraverso I suoi valori tipici di pressione sistolica, diastolica, pressione media, pressione differenziale e frequenza cardiaca.

Molti fattori, quali allenamento, alimentazione, sonno, malattia, stress nervoso, viaggi ecc. possono causare stress organici e/o nervosi a cui l’organismo deve rispondere per  di riportare i tessuti e i sistemi stimolati nelle migliori condizioni.

Questo ciclo di sollecitazione e risposta quasi sempre influisce sui valori di pressione e frequenza cardiaca, alterando dunque l’omeostasi cardiovascolare del soggetto.

Dunque SuperOp può essere utilizzato per comprendere come i diversi elementi del nostro stile di vita influiscono sul nostro equilibrio e sul nostro benessere.

La risposta del singolo giorno è sempre interessante, ma osservare l’andamento della nostra condizione su una finestra di 4-5 giorni fornisce un comprensione più ampia di come il nostro organismo stia reagendo ai diversi stimoli (lavoro, alimentazione, riposo, sport, stress) a cui lo sottoponiamo.

Esempi di scenari possibili:

Le seguenti immagini sono screenshot del Report fornito dall’app SuperOp ad ogni utilizzatore.

[ I ] Sequenza di colori “caldi”

Una sequenza di arancioni e rossi, quasi ininterrotta per diversi giorni, indica che il soggetto è lontano dal suo equilibrio fisico e/o nervoso da molti giorni.
Questa è dunque una situazione che può e deve essere migliorata.

La soluzione per migliorare l’equilibrio del soggetto dipende dai fatto che stanno tenendo il soggetto lontano dal suo equilibrio.

Dunque per trovare la riposta il soggetto deve riflettere e prendere consapevolezza dei fattori che stanno influenzando il suo benessere. Es.

  • Sto dormendo a sufficienza?
  • C’è qualcosa che mi sta stressando?
  • Sto mangiando in modo funzionale al mio benessere?
  • Sto lavorando troppo rispetto alle mie risorse?
  • Mi sto allenando troppo rispetto alle mie risorse?
  • Sto facendo una vita troppo sedentaria?

Una volta identificate le cause, sarà facile modificare qualche comportamento e verificare con SuperOp l’efficacia, in termini di recupero del proprio equilibrio ideale, del cambiamento.

 

 

[ II ] Sequenza (migliorata) che alterna colori “caldi” e colori “freddi”

Se la soluzione trovata nel punto (I) è quella giusta e dunque si rivela efficace allora il soggetto potrebbe velocemente ritrovarsi in una situazione come questa accanto.

Restano inevitabilmente giornate “arancioni” in cui la condizione è poco brillante, ma prevalgono comunque giornate “verdi” e “gialle” dove il soggetto è di nuovo vicino alla sua omeostasi ideale, cioè sta compensando bene tutti i fattori di stress a cui è esposto.

La sequenza in figura è un esempio di un soggetto la cui condizione generale, di “lungo” periodo, è ottima.

Note:

  • I due numeri all’interno di ogni cella indicano rispettivamente
  • Quantità di allenamento del giorno precedente valutato in una scala da 1 (min.) a 5 (max. quantità di allenamento che ho fatto negli ultimi 2 mesi).
  • Intensità dell’allenamento del giorno precedente valutato in una scala da 1 (intensità minima) a 5 (max. intensità raggiunta negli ultimi 2 mesi).

Questi valori sono inseriti dall’utente insieme alla misura del mattino. Se il soggetto non si è allenato allora non viene mostrato nessun numero all’interno della cella.

  • Negli sportivi, lo “stress” principale è l’allenamento e dunque l’alterazione dell’omeostasi ed relativi “rossi” e “arancioni” sono spesso legati ai carichi allenanti.

Nei soggetti sedentari o comunque con attività fisica moderata, spesso avviene il contrario: cioè gli stress principali sono fattori diversi dall’allenamento, quali lo stress lavorativo, il sonno, i viaggi, l’alimentazione ecc.

In questi soggetti l’attività fisica moderata compensa l’effetto negativo degli altri fattori e dunque genera “gialli” e “verdi”.

 

Dove acquistare SUPEROP? Clicca Qui

SuperOp

I commenti sono disabilitati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi