Pierangelo: “Ho ottenuto il mio PB alla mezza di Firenze senza allenamenti massacranti”

Pierangelo è un sommergibilista che da quattro anni corre a piedi e da cinque  mesi anche in bici. Ci racconta che prima di conoscere SuperOp tendeva ad allenarsi “senza criterio”, senza considerare davvero il carico dei giorni precedenti: “Affidarsi a tabelle o metodi di allenamento preconfezionate che non tengono conto minimamente ricettività organica del giorno in cui ti alleni ed a maggior ragione di tutti i parametri (stress, sonno, ecc.) che giornalmente ci circondano. I miei allenamenti si basavano su tabelle precompilate, da seguire scrupolosamente”.

L’approccio di Pierangelo è dunque cambiato completamente con l’adozione di SuperOp e l’aiuto di un coach certificato SuperOp con cui decide giornalmente i carichi sulla base della risposta: Mi ha guidato dall’inizio a non sbagliare più allenamento. Niente più allenamenti massacranti o errati nei carichi di lavoro. Con SuperOp sempre il giusto carico di allenamento in funzione della mia ricettività organica giornaliera. Da allora addio infortuni e sovraccarichi”.

La qualità dell’allenamento è fondamentale ma quanto ha inciso SuperOp nel miglioramento prestativo?

SuperOp mi ha aiutato a fare il PB nella mezza di Firenze 2017 un bel 1h19’58”. Ora il mio obbiettivo è quello di ultimare una Maratona sotto le 3 ore, e chissà un domani cimentarmi anche in un bel duathlon o triathlon. Ma con SuperOp e tanto sudore so che il sogno diventerà realtà…”

 

Veronika SuperOp

I commenti sono disabilitati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca qui per maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi